TICINO : Argo 1 é ora di fugare i dubbi e raccontare la verità, Beltraminelli si dimetta !

Ticino : Il caso Argo 1 é un caso sul quale si cerca confondere la gente, Beltraminelli si assuma le sue responsabilità  e si dimetta.

Da mesi ormai sta imperversando sui media, sui social e tra la popolazione ticinese la vergognosa vicenda legata ad Argo 1, e alla valanga di denaro, 3 milioni e rotti di franchi svizzeri, soldi dei cittadini, che il Cantone ha consegnato nelle mani di questa ditta, per il tramite di un mandato diretto autorizzato senza accertare le capacità operative e la professionalità di questa azienda.

Questo caso mette in risalto come un governo mal gestito possa arrecare dei danni e perdere credibilità tra i cittadini, inoltre dopo aver pasticciato (per non unsare un’altra definizione), si cerca di coprire scusandosi, minimizzando <c’é stato un errore> ma <non succederà più> però <c’era emergenza>, ecc… . Ma veramente questi signori credono che i cittadini ticinesi sono degli stupidi ?

In Ticino aumenta la disoccupazione, sempre più persone vengono scaraventate in assistenza e vengono aiutate con il contagocce, mentre il direttore del DSS Paolo Beltraminelli e la sua cricca, sversano milioni di franchi in mandati diretti, non autorizzati, ad agenzie senza credenziali. Poi dall’inchiesta saltano fuori altri altarini, vedi i week-and a Bormio, di Fiorenzo Dadò e Carmela Fiorini, con giustificazioni da bambini dell’asilo, <non conosco questa persona, ho creduto che era un gesto di cortesia, ecc…> ma chi vogliamo prendere in giro ? Guardate che i ticinesi non sono ignoranti. Quindi basta di prendere in giro la gente!

In un azienda privata gente così sarebbe stata licenziata in tronco, quindi il minimo che ci si aspetta da una persona coerente e veramente pentita dei suoi sbagli sarebbe che il direttore Paolo Beltraminelli desse immediatamente le sue dimissioni, senza nemmeno motivarle, poiché stia tranquillo Signor Beltraminelli non serve. Ma prima di renderle effettive magari licenzi anche la sua cara funzionaria, Carmela Fiorini che fa i fine settimana a Bormio, accettando doni da persone con probabili interessi particolari legati a mandati lavorativi. Non da ultimo il Signor Dadò magari si dimetta dalla carica politica, vista la non credibile giustificazione a riguardo dei fatti avvenuti con la sua compagna.

Perché alla gente si dice sempre che chi sbaglia paga, ma qui vale solo per i poveri cittadini.

Il Governo si costituirà parte civile nei confronti di Argo 1 e il popolo ticinese che farà? Si costituirà parte civile nei confronti dello Stato?

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter