LOSONE: A Losone la qualità di vita è molto alta, si vive bene, così dice il sondaggio, ma qualcosa ci dice che non tutto è oro ciò che luccica.

Losone : Il sondaggio sulla sicurezza svolto nel comune di Losone, ha riscontrato una partecipazione di circa 800 persone su quasi 7’000 abitanti. Il relatore della TC Team Consult di Zurigo, Signor Ruggero Hüsler, si dice soddisfatto della partecipazione al sondaggio, a noi sembra invece che 800 su 7’000 abitanti sia una fetta molto ridotta, ma ci fidiamo del relatore.

Ad aprire la serata alle ore 20:05 di ieri sera è stato il Sindaco Bianda Corrado che molto velocemente dopo i ringraziamenti di rito ha subito ceduto la parola al relatore della TC Team Consult, il quale ha passato in rassegna i vari punti d’interesse del sondaggio. Losone è risultato un comune dove la qualità di vita è molto alta tra le migliori addirittura, eppure lo stesso sondaggio ci svela che al calare delle tenebre, i cittadini di Losone hanno paura, non si sentono sicuri, infatti lo stesso sondaggio ci dice che la cittadinaza non è soddisfatta del lavoro svolto dalla polizia comunale, risultante tutt’altro che presente di notte e quasi invisibile di giorno.

Dai dati raccolti si evidenzia il problema del traffico, della mancanza delle zone a traffico lento (30Km/h), la necessità e la voglia della popolazione di avere una video sorveglianza, le problematiche legate ai richiedenti asilo (anche se il Signor Ruggero Hüsler ha detto che queste problematiche si sono risolte con la chiusura del centro richiedenti asilo), alle agressioni fuori casa, ai furti in diminuzione ma sempre presenti, ecc…

Insomma un sondaggio bello pieno che ha dato molti spunti su cui riflettere e dai quali prendere spunto per migliorare.

Il capo dicastero sicurezza del comune di Losone Fausto Fornera, dopo l’esposizione dei risultati del sondaggio, ha voluto commentare a  caldo questi dati, seppur dicendo che ci vuole ancora tempo per tirare veramente le somme.

Dopo l’intervento del capo dicastero sicurezza, dalla sala, particolarmente gremita per l’occasione, sono iniziate le domande e gli apprezzamenti, qualche cittadino ha posto domande sulla video sorveglianza e tre consiglieri comunali sono intervenuti per commetare alcuni punti legati ai risultati del sondaggio. Tra tutti il più incisivo è stato quello del consigliere comunale Guidetti Orlando della Lega dei ticinesi, che si è detto contento dei risultati del sondaggio sulla sicurezza, poichè gli stessi ricalcano e confermano quanto da lui e i suoi colleghi di gruppo, già in varie occasioni esposto, in consiglio comunale, a partire dalla mal funzionante collaborazione tra la polizia comunale di Ascona e quella di Losone durante soprattutto le ore notturne, dove ricordiamo la sicurezza di Losone, in quelle ore è nelle mani della polizia comunale di Ascona. il consigliere Guidetti ha sottolineato che in più di un’occasione vi sono stati dei problemi ove addirittura la polizia interpellata anche per fatti gravi non è intervenuta e che dopo la segnalazione il Municipio di Losone ha travisato i fatti accusando lo stesso consigliere leghista di aver criticato l’operato del Municipio e della polizia, ma Guidetti precisa che non era così infatti non stava a lui giudicare ma lui si era limitato a segnalare dei problemi che il Municipio non ha voluto affrontare. Per concludere il consigliere Guidetti Orlando ha messo l’accento sul fatto che nel sondaggio non vi erano domande direttamente legate alla tematica dei richiedenti asilo ma la popolazione, che ha partecipato al sondaggio, ne ha fatto menzione, pertanto significa che qualche problema sicuramente c’è stato. Quindi  il leghista spera che ora sia la volta buona, che il Municipio si impegni nei correttivi e nel miglioramento del servizio.

Sono intervenuti anche il consigliere comunale Chiappini Alessandro del Partito Socialista che ha commentato “buffamente” a suo dire i risultati del sondaggio usando più seriamente termini non proprio idonei al tema della serata. Per concludere il consigliere comunale Tiraboschi Paolo del Partito Popolare Democratico si è detto contrario alla video sorveglianza.

Da notare che da quanto abbiamo carpito diversi consiglieri comunali, sono scontenti delle modalità con cui sono stati presentati i risultati del sondaggio, infatti i consiglieri si sono detti che sarebbe stato meglio, da parte del Municipio, almeno informare e dare l’oro una documentazione da studiare prima della serata così che gli stessi avessero avuto la possibilità di arrivare alla presentazione pronti e con delle domande concrete da porre al relatore Signor Ruggero Hüsler.

Alla serata erano presenti anche politici dei comuni confinanti con Losone e il Cdt Bossalini della polizia comunale di Locarno.

Ora non resta che attendere gli sviluppi legati ai risultati di questo sondaggio.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter