ARCEGNO: Ancora lui, ma questa volta verranno presi dei provvedimenti seri ?

Arcegno: Ancora lui lo stesso agente di polizia cantonale (nome noto alla redazione), giovane e magari anche scapestrato si potrebbe dire, ma almeno non dovrebbe vestire una divisa.

Non vi sono scusanti ne per lui ne per i suoi diretti superiori, è mai possibile che nessuno si sia accorto che questo agente forse è indisciplinato e oltre a creare pericolo per se lo crea materialmente anche per gli altri ?

La domanda è spontanea come mai nessuno è mai intervenuto? Forse qualcuno da lassù lo tiene sotto l’ala protetrice ?

Molte sono le domande, ma non arrivano mai le risposte.

Certo un agente con un curriculum come quello del nostro sportivo di elitté, non fa certo invidia ai suoi colleghi di lavoro, ma non fa certo bene all’immagine della polizia in generale. Sembra che a correre sia un campione questo agente infatti ogni volta che ne scalda una delle sue scappa sempre dal luogo del misfatto, speriamo che non prendano questo come scusa per non punirlo anche stavolta, dicendo che le sue marachelle servono per renderlo competitivo e scattante.

Vedremo cosa succederà…

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter