Cantone: Sembra che al Dipartimento della sanità e Socialità, hai un valore aggiunto se sei di origini straniere e così avrai più possibilità di essere assunto presso l’amministrazione dello Stato del Cantone Ticino.

Cantone: La nostra inchiesta continua, ma ciò che scopriamo ci lascia senza parole, o forse di parole ce ne sarebbero molte ….

Alla nostra redazione ci è giunto un documento che cita chiaramente che presso l’USSI “nessun collaboratore è stato assunto tramite concorso pubblico”, “ma con procedura di selezione tramite l’Ufficio Regionale di Collocamento” per “le assunzioni sono sempre stati utilizzati crediti ausiliari”, “A conferma di tale situazione segnaliamo che ad oggi su 35 operatori socio amministrativi presso l’USSI 10 hanno statuto ausiliario”.

Nel documento si legge, “per funzioni amministrative di concorsi ve ne sono molto pochi”, si continua poi dicendo, “collaboratori in questione sono molto apprezzati dai capi servizio”, e poi “Le loro origini”, “costituiscono un valore aggiunto”.

Come vi avevamo anticipato nel nostro precedente articolo del 14.03.2018 (vedi suggerito) l’USSI assume personale dall’Ufficio di Collocamento unicamente di Bellinzona, di riflesso per le funzioni amministrative di concorsi ce ne sono molto pochi, però sono usati crediti ausiliari per queste assunzioni selvagge, certo soldi pubblici, che su 35 dipendenti ben 10 hanno uno statuto di ausiliario che di certo nel 90% dei casi poi si confermeranno in assunzioni a tempo pieno con impiego fisso.

Però i capi servizio apprezzano molto, soprattutto poiché l’origine diversamente Svizzera è da considerare un valore aggiunto.

Quindi essere originari ticinesi cosa significa? Disoccupazione o assistenza?

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter