Emergenza pandemia, le tesi di complotto si sprecano, ma qualcosa di occulto esiste veramente?

di Orlando Guidetti

Licenza di brevetto USA virus SARS di ricerca vaccino su ceppi postumi

La situazione sia ticinese che mondiale rimane critica, lo spetro spesso dipinto in opere cinematografiche hollywoodiane, si è materializzato nel nostro quotidiano. Da qui nascono le più impensate teorie complottistiche.

Chi è convinto di un gesto bellico americano, e chi invece preferisce pensare a un virus mutato in maniera del tutto naturale. Sul web non si sprecano i commenti e i video dedicati, come quello che in questi giorni sta imperversando in rete, dove in un programma televisivo italiano si parla di un virus modificato in un laboratorio cinese già nel 2015, dove quale componente vi era la proteina del virus SARS.

Tra tutte queste affermazioni complottistiche e non, spicca comunque il numero dei veri contagiati, che alla luce dei fatti non si è in grado veramente di dire quanti possano essere, e il numero dei morti. Quello che doveva essere un malanno paragonabile all’influenza stagionale, come ci era stato detto all’inizio, si è rivelato tutt’altro. È piuttosto una lunga falce che sta mietendo vittime su tutti i paesi del mondo.

Ma si può fermare questo virus ? Secondo alcuni autorevoli virologi si può solo se saremo in possesso di un vaccino, altrimenti quarantena o no, come le persone ricominceranno a circolare il virus ripartirà con i suoi contagi e i suoi morti.
Ci potrebbero volere mesi o anni per creare un vaccino efficace contro il COVID-19, e nel frattempo non si può rimanere in quarantena. Quindi non ci resta che sperare nella celerità e nelle capacità dei virologi e scienziati o nella clemenza della sorte.

Di sicuro il mondo come lo conoscevamo un tempo, dopo il passaggio del coronavirus, non lo rivedremo mai più, qualcosa in tutti noi è cambiato, ora non ci rimane che scoprire che cosa.

L’ultima domanda che ci rimane da fare è, <<Ma quanto sta accadendo è unicamente dovuto alla beffa della sorte o dietro c’è veramente un piano ordito dal nuovo ordine mondiale?>>

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter